Iscrizione alla Newsletter
Cerca



Associazione - Mission
Statuto - Consiglio Direttivo

La Storia
I Musei
Scuola e Ricerca
Aziende e Artigiani
Istituzione del marchio
Legislazione
Provvedimenti Attuativi
Disciplinari dei Comuni
Forum
Link Network
Link ai Comuni Ceramici
Ultime News
Archivio
Newsletter
Mostre
Concorsi
Corsi
Archivio

powered by MagNews



CeramicaScuola e RicercaMuseoArtigiani
Deruta
Città della maiolica.

La città già nel XIII secolo aveva un proprio statuto e poteva governarsi con autonomia da Perugia.vicina e potente città.della quale seguì e condivise comunque nei secoli le sorti. Nel 1540 entra a far parte dello Stato Pontificio e vi resta fino all' unità d'Italia. A partire dalla metà del '500, Deruta gode di un lungo periodo di pace che coincide con il massimo splendore della produzione della maiolica e dell' espansione commerciale. Nel '500 secondo una mappa di G. Fabretti, (1800) risultavano operanti a Deruta, all' interno delle mura urbiche,; cinquantadue fornaci. Fin dal XIV secolo, il rilevante volume produttivo ed il confronto con gli altri centri ceramici, spinse i vasai derutesi ad organizzare una propria corporazione e stilare un proprio statuto, a salvaguardia del prodotto.


La città è situata 15 chilometri a sud di Perugia su un poggio che domina la valle del Tevere. La visita al centro storico può iniziare da Porta S. Michele Arcangelo ai cui lati vi sono tracce dell’antica cinta muraria. Superata la porta sono visibili testimonianze di alcune fornaci una delle quali del 500, usate per la produzione delle ceramiche. Alla destra la piazzetta Biordo Michelotti, su cui si affaccia l’ex chiesa di S. Michele Arcangelo. Di fronte si trova una fontana a pianta poligonale costruita nel 1848 su progetto dell’ing. Fiorenzo Cherubini. Dopo la fontana si apre la piazza dei Consoli, dove sorge il palazzo comunale, sobria architettura trecentesca con portali e bifore ogivali, ristrutturato e modificato nel 1760 da Pietro Carattoli. Nel palazzo si trova la Pinacoteca recentemente riorganizzata in cui sono raccolti la Collezione “Lione Pascoli” e vari dipinti di Niccolò di Liberatore detto l’Alunno. Davanti al palazzo comunale si trova la chiesa di S. Francesco, in stile gotico, consacrata nel 1388 dopo essere stata ricostruita a seguito di un violento terremoto che l’aveva distrutta nel 1303. Attiguo alla chiesa è il convento fondato nel 1008 dai monaci benedettini e ceduto poi ai francescani. In questo edificio nel 1264 morì Papa Urbano IV. Dall’aprile del 1998 ospita il Museo Regionale della Ceramica.

Deruta ospita e promuove importanti eventi legati all'arte della ceramica.
E' ora in corso la mostra: "Fatto in Deruta - Ceramiche tradizionali di Deruta".
Per ulteriori informazioni:
http://www.museoceramicaderuta.it

Per informazioni:

Comune di Deruta
Ufficio Cultura,
Piazza dei Consoli ,15
Tel. 075/9711143
Fax 075/9711037

Ufficio Commercio Artigianato e Turismo
Via Umberto I°, 11
Tel .e fax 075/9710466

www.comune.deruta.pg.it



[Albisola Superiore] [Albissola Marina] [Ariano Irpino] [Ascoli Piceno] [Assemini] [Bassano del Grappa] [Burgio] [Caltagirone] [Castellamonte] [Castelli] [Cava dei Tirreni] [Cerreto Sannita] [Civita Castellana] [Deruta] [Este] [Faenza] [Grottaglie] [Gualdo Tadino] [Gubbio] [Impruneta] [Laterza] [Lodi] [Mondovì] [Montelupo Fiorentino] [Nove] [Oristano] [Orvieto] [San Lorenzello] [Santo Stefano di Camastra] [Sciacca] [Sesto Fiorentino] [Squillace] [Urbania] [Vietri sul Mare]
Amministrazione Trasparente

Associazione Italiana Città della Ceramica - AiCC 
Piazza del Popolo 31 - 48018 FAENZA - RA
Tel. +39 0546 691307 - 691306 Fax +39 0546 691283 
e-mail:
aicc@ceramics-online.it - sito web: www.ceramics-online.it
Codice Fiscale: 90017530396 - Marchio Comunitario 004455192 reg. 20.07.2006