Iscrizione alla Newsletter
Cerca



Associazione - Mission
Statuto - Consiglio Direttivo

La Storia
I Musei
Scuola e Ricerca
Aziende e Artigiani
Istituzione del marchio
Legislazione
Provvedimenti Attuativi
Disciplinari dei Comuni
Forum
Link Network
Link ai Comuni Ceramici
Ultime News
Archivio
Newsletter
Mostre
Concorsi
Corsi
Archivio

powered by MagNews



CeramicaScuola e RicercaMuseoArtigiani

Albissola Marina
Centro d'arte internazionale, tra antiche fornaci.

Il sito di Albissola Marina, diviso originariamente in due parti, una delle quali appartenente a Savona, fu sede forse già prima dell'VIII secolo di un insediamento benedettino. Gli antichi quartieri sul mare di Colonna e di Isola, noti come il borgo inferiore, formavano un'unica entità con il borgo superiore o borgo d'alto, oggi Albisola Superiore e con la chiesa parrocchiale di San Nicolò. La chiesa di San Benedetto dipendeva invece da Savona, mentre quella di S.Antonio abate , presto conglobata nel castello costruito dalla Repubblica di Genova nel XVI secolo in funzione antibarbaresca, risale al 1538. Del 1590 è la riunione di San Benedetto e di S.Antonio nella nuova parrocchia di N.S. della Concordia, mentre la costituzione del borgo inferiore in comune indipendente avverrà nel 1615. Entrato a far parte del dominio genovese e organizzato nella Podestaria di Varazze, Celle e Albisola a partire dal 1343, il territorio albisolese seguirà le sorti della Repubblica di Genova fino al 1797. 

Il centro storico di Albissola Marina è caratterizzato dalla presenza di numerose fornaci ceramiche antiche, in parte più o meno integralmente conservate e in parte utilizzate con l' inserimento nel tessuto delle attività culturali e commerciali cittadine. Eliminato all'inizio del '900 dall'apertura della strada litoranea il contatto diretto con la spiaggia delle numerose fornaci che qui sorgevano, Albissola Marina ha realizzato all'inizio degli anni sessanta, con il concorso di famosi artisti che in quel momento la frequentavano, la "Passeggiata degli Artisti", originale opera d'arte composta da pannelli in mosaico di tesserine di pasta vitrea colorata, che ne percorre per tutta la sua lunghezza la fronte verso il mare. Alle spalle del centro storico, le pendici delle colline e la breve pianura sul Sansobbia hanno ricevuto un'impronta di grandiosità e fasto dall'insediamento, a partire dal XVII secolo, di alcune famiglie del patriziato genovese, che vi hanno costruito splendide residenze di villeggiatura : la Villa Durazzo, poi Faraggiana, oggi proprietà del comune di Novara, la Villa De Mari, poi Puccio, la Villa Gentile, cui fanno riscontro altrettanto splendide dimore sull'altra sponda del Sansobbia, in territorio di Albisola Superiore.
 
Una duplice serie di importanti manifestazioni estive organizzate dal Comune ha carattere da un lato musicale, dall'altro ispirato alla ceramica. In Albissola Marina ha sede la Renata Scotto Opera Academy, che gestisce corsi di insegnamento musicale, e organizza concerti. Questi ultimi, insieme a rappresentazioni teatrali di vario tipo, tra i quali spettacoli per bambini e spettacoli d'avanguardia organizzati dai molti artisti presenti, ecc., si svolgono sul bel sagrato, pavimentato in ciottoli bianchi e neri su disegno di Agenore Fabbri e Mario Rossello, della chiesa parrocchiale di N.S. della Concordia. Il Museo d'Arte Contemporanea ospita frequenti mostre di artisti moderni, mentre una decina di gallerie private propongono per l'intero anno, e con maggiore intensità nella stagione estiva, mostre personali e collettive di arte moderna, soprattutto di ceramica.
Testi: Dott.ssa Dede Restagno 

Per informazioni:

Ufficio Turismo, Cultura e Pubblica Istruzione
Piazza del Popolo, 12
17012 Albissola Marina SV
Tel. 019 40029280 oppure 40029281
Fax 019 486460

www.comune.albissolamarina.sv.it



[Albisola Superiore] [Albissola Marina] [Ariano Irpino] [Ascoli Piceno] [Assemini] [Bassano del Grappa] [Burgio] [Caltagirone] [Castellamonte] [Castelli] [Cava dei Tirreni] [Cerreto Sannita] [Civita Castellana] [Deruta] [Este] [Faenza] [Grottaglie] [Gualdo Tadino] [Gubbio] [Impruneta] [Laterza] [Lodi] [Mondovì] [Montelupo Fiorentino] [Nove] [Oristano] [Orvieto] [San Lorenzello] [Santo Stefano di Camastra] [Sciacca] [Sesto Fiorentino] [Squillace] [Urbania] [Vietri sul Mare]
Amministrazione Trasparente

Associazione Italiana Città della Ceramica - AiCC 
Piazza del Popolo 31 - 48018 FAENZA - RA
Tel. +39 0546 691307 - 691306 Fax +39 0546 691283 
e-mail:
aicc@ceramics-online.it - sito web: www.ceramics-online.it
Codice Fiscale: 90017530396 - Marchio Comunitario 004455192 reg. 20.07.2006